Oligoelementi e Oligoterapia, quinta parte

12- IL PROCESSO DI INVECCHIAMENTO

E’ praticamente impossibile trovare, nella pratica, una diatesi pura, ci si trova sempre di fronte a diatesi intrecciate.

Si nasce generalmente con diatesi “giovani” intrecciate, dove tuttavia una è predominante, cioè avremo una predominanza della diatesi 1-Allergica (Manganese) o della diatesi 2-Ipostenica (Manganese-Rame).

Durante il corso della vita questi terreni compiono un percorso involutivo verso la diatesi 3-Distonica (Mnganese-Cobalto) e 4-Anergica (Rame-Oro-Argento), ciò è inevitabile perchè sono le diatesi della “vecchiaia”.

Tuttavia questo processo di invecchiamento può essere di due tipi: naturale o artificiale, cioè provocato da fattori esterni all’organismo, che stimolano “un’accelerazione dei ritmi dell’invecchiamento naturale”.

E’ possibile prevenire e combattere l’invecchiamento precoce.

Sono molte le occasioni di passaggio da una diatesi giovane ad una vecchia, le cause sono molte e diverse (lo stress lavorativo, l’inquinamento, l’abuso di farmaci, il fumo, l’alcool, la vita eccessivamente sedentaria…). Assistiamo così a precoci passaggi dalla diatesi 1 o 2 alla 4, cioè all’Anergia funzionale che, se non curata bene e in tempo, rischia di impantanarsi nell’uso degli psicofarmaci, dei sedativi o degli eccitanti…

La terapia catalitica, se impiegata tempestivamente, è in grado di bloccare questi processi di senescenza accelerata e di far avvenire quei passaggi diatesici che vengono chiamati le “regressioni evolutive”.

13- LE REGRESSIONI EVOLUTIVE

Una terapia catalitica mirata riesce spesso a far regredire una diatesi vecchia verso una più giovane ed è perciò che questa regressione viene definita “evolutiva” (si tratta di un evoluzione positiva dal punto di vista della salute del soggetto).

DALLA DIATESI 4 ALLA DIATESI 1

Si tratta del processo inverso a quello che si verifica quando si ha un invecchiamento prematuro e brusco.

La terapia con Rame-Oro-Argento dà, in questi casi, risultati rapidi e sorprendenti, lo stato funzionale Anergico regredisce evolvendo verso la diatesi Allergica facendo ricomparire la vitalità e l’ottimismo tipici di questo terreno.

Ovviamente può succedere che oltre alla scomparsa del corredo negativo della diatesi Anergica, compaiano le caratteristiche positive, ma anche negative della diatesi Allergica (iperergia, aggressività…).

In questo caso si dovrà controllare tale stato con il Manganese, sospendendo il Rame-Oro-Argento, e si dovrà seguire l’evoluzione del soggetto, personalizzando la terapia catalitica a seconda del bisogno.

DALLA DIATESI 3 ALLA DIATESI 1

In questo caso si ottiene una evoluzione positiva meno rapida e definitiva della precedente. In un lasso di tempo abbastanza lungo scompaiono, comunque, i sintomi più fastidiosi della diatesi Distonica, in particolare l’ansia, lo spleen e l’emotività esasperata.

Buoni risultati si ottengono anche nei confronti della stanchezza pomeridiana, sulla sensazione di pesantezza agli arti inferiori, sulle forme spasmodiche, sulla memoria e capacità di concentrazione.

In molti casi, più che una vera e propria regressione verso la diatesi giovane, si ha l’attenuazione o la scomparsa dei disturbi distonici più gravi e il blocco dell’evoluzione negativa.

Il soggetto si attesta su una posizione decisamente più vivibile ed evita il passaggio verso forme distoniche più gravi. É estremamente importante continuare il trattamento con il Manganese-Cobalto, seguire l’evoluzione positiva e, nel caso di una regressione totale verso la diatesi 1, controllarla con il Manganese eliminando il Manganese-Cobalto, pronti a riprenderlo qualora si verificasse (caso non raro) un ritorno alla diatesi 3.

DALLA DIATESI 3 ALLA DIATESI 2

E’ un caso molto più raro dei precedenti in quanto la diatesi Ipostenica tende a restare tale, a non involvere verso la Distonica.

I disturbi sono per lo più di tipo digestivo, con spasmi, coliti, gastroduodeniti e anche fenomeni ulcerosi.

La terapia catalitica registra buoni risultati alternando il Manganese-Cobalto con il Manganese-Rame.

DALLA DIATESI 2 ALLA DIATESI 1

Come quella che dalla diatesi Anergica evolve verso quella Allergica, anche questa regressione è spesso spettacolare.

Con una terapia a base di Manganese-Rame i segni più tipici della Ipostenia (facile stancabilità, mancanza di forti autodifese, indifferenza…) scompaiono per far posto alle caratteristiche tipiche della diatesi 1.

Sarà comunque opportuno non impiegare il Manganese per attenuare i fastidi della diatesi Allergica poichè tenderebbe ad abbassare la autodifese rischiando di far ritornare il soggetto in diatesi 2. Sarà, invece, sufficiente sospendere o distanziare la somministrazione del Manganese-Rame.

Questa regressione evolutiva è molto importante specialmente nei bambini soggetti alle infezioni recidivanti dell’apparato respiratorio.

…continua…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...