Testato per voi: Gel Detergente Purificante linea Acque Unicellulari Nature’s

Parlando della mia Beauty Routine (https://secondonaturacdc.wordpress.com/2015/03/06/la-mia-beauty-routine/)

ho fatto cenno ad uno strumento che trovo molto utile per mantenere la pelle pulita e luminosa, la spazzolina elettrica Mia2 della Clarisonic. Con questo apparecchio è necessario utilizzare un detergente leggermente schiumogeno ed in effetti nella confezione di acquisto già inseriscono una mini taglia del loro detergente consigliato. Sinceramente non ho neanche aperto ancora il loro prodotto avendo prima i miei da terminare e non ispirandomi molto l’inci. Perciò ho cominciato ad utilizzare il Mia2 con il Gel Detergente Purificante della linea Acque Unicellulari firmata Nature’s.

gel-detergente-unicellulare-natures-511x511

Ho terminato la mia confezione di Gel in questi giorni e dopo diversi mesi di utilizzo posso ora scrivere la mia opinione in merito.

Si tratta di un gel a base di acqua unicellulare di Bergamotto. Cosa significa acqua unicellulare?

Per acqua unicellulare si intende quella contenuta all’interno delle singole cellule della pianta, in questo caso dalla spremitura del frutto di Bergamotto di Calabria biologico.

L’acqua di questo frutto, ricca di vitamine, oligoelementi e oil essenziali è particolarmente adatta alle pelli miste, grasse ed impure poiché ha una spiccata azione purificante e tonificante. Inoltre la formulazione è arricchita con estratti di Melograno ed Acero che aiutano a riequilibrare la produzione di sebo. L’acido Mandelico e l’estratto di Hamamelide sono un ottima combinazione esfoliante-astringente, mentre il jojoba permette di non “seccare” troppo la pelle evitando l’effetto rebound.

Veniamo alla mia esperienza personale.

Io ho una pelle mista, con i pori un po’ dilatati e qualche punto nero, in generale non è una pelle particolarmente problematica e segnata, ma sicuramente è molto sensibile e si arrossa molto facilmente. La zona della fronte del naso e del mento è tendenzialmente più lucida e il trucco in questa zona, se non tamponato con la cipria, tiene poco, mentre il resto del viso è un po’ disidratato (colpa anche mia che bevo un po’ poco, insomma come si dice per i preti: “predico bene e razzolo male”).

Mi sono trovata bene con questo prodotto anche se nelle zone più secche tende a tirare un pochino la pelle, ma come diceva la cara Dott.ssa Serri, un minimo di tiraggio dopo la detersione è fisiologico e la pelle tende a riequilibrare la produzione di sebo da sola in pochi minuti. Abbinato al Mia2 lo trovo eccellente, ma utilizzato una volta al giorno, non di più (consiglio comunque valido anche per le pelli più problematiche, l’esfoliazione, per quanto leggera e delicata non deve essere mai troppo frequente).

Ora sono passata a testare un nuovo prodotto, al termine avrete una nuova recensione 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...